Chiara M.

 

"Il Sartorialist è un Consulente Personale, un Designer, un Consigliere Fidato"

 

Sartorialist a Palermo, Trapani e Catania

In caricamento...

"Isolana nel sangue, continentale nella vita". Irrequieta e appassionata di moda con la maggiore età lascio la mia terra per la penisola. Laurea in progettazione della moda presso la facoltà di Architettura, Polimoda e corso di specializzazione in tecnico di abbigliamento a Firenze; CAS in marketing e comunicazione di moda seguito da un corso di ricamo stumpwork e silk ribbon a Roma.

Finalista e vincitrice di alcuni concorsi per stilisti emergenti, docente esperta di moda presso istituti professionali superiori, vivo in diverse città. Catania, Napoli, Bologna e Milano per lavoro. Fashion Designer presso diversi studi stilistici ed in atelier sartoriali, mi occupo di moda femminile e di moda maschile.

Mi tuffo nel passato per portare con me ciò che serve e mi contraddistingue, come negli affetti, così nella moda riscoprendo valori e dettagli. Amica instancabile, empatica ed intuitiva, amo conoscere persone e luoghi.

Un outfit che ti rappresenta?
Abito, blazer e décolleté.

Cosa ti ha spinto a diventare Sartorialist?
Perché ognuno dovrebbe poter rappresentare se stesso attraverso un outfit appropriato.

Un suggerimento per vestire bene?
Guardarsi e... Riconoscersi.

Caratteristica fondamentale in un Sartorialist?
Saper vedere oltre e rappresentarlo attraverso l'outfit

1 must have?
Abito nero, per donna. Abito nero, per uomo.

Una persona famosa che consideri icona del tuo stile?
Giorgio Armani, senza dubbio.

Una passione oltre il Fashion?
L’arredamento

Libro preferito?
L'arte della Gioia di Goliarda Sapiemza

Cibo preferito?
Cous Cous

Drink preferito?
Un calice di Pinot.

Negozi preferiti?
Librerie, Caffè Letterari e i mercati.

Lo stile culturale che ti ha maggiormente influenzato?
Due persone, due stili: Jil Sander e Ann Demeulemeester.

Un film che ti ha influenzato?
The Walk.

Accessorio maschile poco usato ma che apprezzi molto?
Fermacravatta.

La città che maggiormente ti ispira?
Tutte e nessuna allo stesso tempo

Sport praticato?
Ginnastica artistica.

Un viaggio speciale?
Australia e di recente Milano.

L’oggetto a cui sei più legata?
Un anello d’argento con le mie iniziali: AL

Materiale preferito?
Misto lana e seta

Un posto capace di ispirarti?
Tra le nuvole, in senso figurato e fisico.

Abbinamento di colori?
Bianco seta il mio colore, nero e grigio immancabili. Equilibrio di toni e gradazioni di colore.

Cosa non consiglieresti mai di indossare?
Leggins al di fuori dell’ambito sportivo; il calzino bianco sotto un abito scuro; le righe nelle posizioni sbagliate

Con cosa ti piace sperimentare e provare?
Con le diverse sensazioni tattili, in termini di ‘mano’ e di ‘calore’, che scaturiscono dall’accostare materiali diversi, anche in apparente contrasto. Gioco con l’alternanza di volumi e forme cercando l’equilibrio fra tagli e linee.

TOP